Nessun commento

Il 118 compie 30 anni: 243.799 richieste di soccorso in Liguria nel 2021

Ricorrono oggi 30 anni di attività del Servizio di Emergenza territoriale 118. Istituito ufficialmente, in Italia, il 27 marzo 1992 con il DPR dell’allora presidente della Repubblica Francesco Cossiga, con la volontà di creare un numero unico per le Emergenze Sanitarie attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette, gratuito su tutto il territorio nazionale.

Cos’è il 118?

Il 118 è il numero breve nazionale con il quale si effettua una richiesta di soccorso sanitario in situazioni di emergenza-urgenza.

La Centrale Operativa 118 fornisce una risposta appropriata mediante la somministrazione telefonica di istruzioni pre-arrivo, l’invio di personale e mezzi di soccorso adeguati alle specifiche situazioni di bisogno, la gestione dei mezzi sul territorio e l’identificazione della migliore destinazione ospedaliera per il paziente.

In Liguria ci sono cinque servizi 118, uno per ogni azienda sanitaria locale: ASL 1 Imperiese, ASL 2 Savonese, ASL 3 Genovese, ASL 4 Chiavarese e ASL 5 Spezzino. Le Centrali Operative Liguri sono dotate di un sistema tecnologico avanzato che integra più ambienti in un’unica applicazione. Sono strutture progettate e realizzate con la stessa tecnologia in termini di sistemi informatici, telefonici e radio.

Presso ogni Centrale Operativa è sempre presente un medico, insieme ad operatori e infermieri preparati in grado di fornire telefonicamente consulenze mediche per assistere nei primi momenti la persona da soccorrere.

L’attività della Centrale Operativa non sostituisce in alcun modo quella svolta dai medici di Medicina Generale e/o di Guardia Medica, attività con le quali si integra su specifica richiesta di intervento da parte di detti medici.

È compito della Centrale Operativa coordinare e gestire tutte le richieste di soccorso sanitario, garantendo, ove necessario, l’invio tempestivo di un’ambulanza per l’immediato trasporto in ospedale.

Le strutture del 118 sono: la centrale operativa (CO) e le postazioni dei mezzi di soccorso.

Questi ultimi si distinguono in mezzi di soccorso avanzato (MSA – automediche ed elicotteri) e in mezzi di soccorso di base (MSB – le ambulanze delle associazioni di volontariato).

Il servizio di elisoccorso è garantito a livello regionale dal nucleo elicotteri dei Vigili del Fuoco con sede presso l’aeroporto di Genova e, dal 2020, dall’elisoccorso ‘Grifo’ con sede presso l’Aeroporto di Albenga.

Le Associazioni di volontariato convenzionate mettono a disposizione le ambulanze per il soccorso ed il trasporto dei pazienti secondo i criteri identificati dalla convenzione regionale.

A favore del personale delle Associazioni convenzionate sono previsti degli appositi corsi di formazione per ‘soccorritori’ organizzati localmente dai servizi 118 sulla base dell’apposito programma identificato dalla delibera regionale.

I numeri del Servizio 118 di Regione Liguria:

Il personale impegnato è composto da 67 medici, 108 infermieri e 21 operatori tecnici.

Nel 2021, il ‘118’ ha risposto ad un totale di 243.799 richieste di soccorso così suddivise:

38.157 provenienti dalla provincia di Imperia, 41.159 dalla provincia di Savona, 104.171 dalla provincia di Genova, 23.454 nel Tigullio e 30.838 dalla provincia di La Spezia.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu