Nessun commento

Campionato mondiale di pesto al mortaio: in trionfo la 22enne genovese Camilla Pizzorno

Si è svolta oggi (4 giugno 2022) dal vivo la nona edizione del Campionato mondiale del Pesto, simbolo dell’identità ligure nel mondo, a Palazzo Ducale di Genova.

Ha trionfato Camilla Pizzorno, la più giovane concorrente della sfida finale, che ha convinto i trenta giudici con la sua salsa al pesto alla genovese. Camilla, studentessa genovese di 22 anni, ha avuto la meglio sui 9 concorrenti in gara con lei nella fase finale del torneo.

Nato nel 2007 e diventato, negli anni, simbolo dell’identità ligure nel mondo, il Campionato Mondiale del Pesto al mortaio è una gara aperta a tutti, professionisti, dilettanti e appassionati di cucina, purché maggiorenni. I concorrenti provenienti da tutto il mondo si sfidano nella preparazione del Pesto secondo le modalità tradizionali.

A Genova ben 100 finalisti, selezionati nelle gare eliminatorie in Italia e all’estero si sono sfidati per preparare il pesto più buono sotto il controllo attento della giuria. Provengono da 11 regioni italiane e da 14 stati stranieri, 69 sono uomini, 31 donne, l’età media è di 52 anni. La concorrente più giovane è una studentessa genovese di 23 anni seguita da una messicana quasi coetanea, in Italia per frequentare la Scuola Internazionale di Cucina Italiana Alma di Parma. La concorrenti più anziane sono due genovesi di 88 e 76 anni. Quello che viene da più lontano è un giapponese da Tokyo (9.813 Km) mentre quello più vicino abita in piazza Matteotti, a pochi metri da Palazzo Ducale.
Ci sono artigiani, impiegati, autisti e contadini, manager, ma anche casalinghe, pensionati, architetti ingegneri o giornalisti: tutti accomunati dalla passione per il pesto, la buona cucina e la Liguria.
A giudicarli 30 persone del mondo del food e della comunicazione, ma anche esponenti non liguri e internazionali.

Molti gli eventi collaterali: l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, con un robot, RoboTwin che, per la prima volta nella storia dell’umanità, ha preparato alle 10 in punto il vero pesto alla genovese.
Al Campionato dei Bambini non competitivo hanno partecipato in 30 seguiti da 9 giudici, mentre il Piccolo Coro Lollipop, con 15 coristi guidati dalla cantautrice Antonella Serà, ha interpretato l’Inno del Campionato Mondiale scritto dai Buio Pesto.
Attesissimo Il Pesto Party, che si terrà in serata in cui i ristoranti di “Genova Liguria Gourmet” proporranno i loro piatti in degustazione.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu