Nessun commento

Una piazza di Cornigliano intitolata a don Pala La proposta in consiglio comunale

Intitolare una piazza (o un parco) a Don Giacomo Pala a 10 anni dalla sua scomparsa. La proposta arriverà presto sui banchi del consiglio comunale di Genova grazie alla mozione di Davide Falteri, in qualità di consigliere delegato del Gruppo Vince Genova.

“Don Giacomo Pala, parroco per 30 anni della Chiesa di San Giacomo Apostolo a Cornigliano – spiega Davide Falteri – è stato un vero punto di riferimento per tutta la comunità corniglianese, non solo per la sua attività al servizio della parrocchia con meritevoli iniziative di socialità e di coinvolgimento delle famiglie e dei giovani del territorio ma anche per le battaglie in prima linea in favore della popolazione di Cornigliano nel rispetto dell’ambiente e della lotta all’inquinamento.”

Falteri, molto attivo a Cornigliano come imprenditore ma anche come presidente del Consorzio Cornigliano 2020 e come coeditore del Corniglianese, chiederà formalmente al Sindaco e a tutta l’amministrazione, presentando una specifica mozione in Consiglio Comunale, di avviare ogni utile iniziativa finalizzata all’intitolazione di una strada o una piazza o un parco di Cornigliano alla memoria di Don Giacomo Pala. Già nel 2014 numerose associazioni e attività commerciali del quartiere avevano avviato una raccolta firme con il medesimo obiettivo. La legge n. 1188/1927, che regola la materia, prevede l’intitolazione di nuove strade e piazze pubbliche, la variazione del nome di quelle già esistenti, nonché l’approvazione di targhe e monumenti commemorativi, a persone decedute da oltre dieci anni. Sono trascorsi 10 anni dalla morte di Don Pala avvenuta il 24 giugno 2012 all’età di 72 anni.

Il ricordo di Don Pala, a distanza di anni dalla sua scomparsa è sempre forte e presente nella comunità per l’esempio che il sacerdote ha saputo dare in vita e per il forte senso di attaccamento che Don Pala aveva per il quartiere. Non era originario di Cornigliano (nato a Milano nel 1940) ma diceva sempre: “Sono orgoglioso di vivere a Cornigliano”.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu