Nessun commento

Genova Liguria Film Commission guarda agli Usa: “I miei occhi” nomination Oscar 2023

Genova Liguria Film Commission – il grande fermento di ottobre e inizio novembre, guardando agli USA: un workshop sulle Coproduzioni internazionali e poi la partecipazione all’American Film Market di Los Angeles. «Presenteremo “I miei occhi”, cortometraggio interamente girato a Genova e selezionato dall’Academy per la corsa alle nomination degli OSCAR 2023»

Si è svolto oggi venerdì 28 ottobre, presso villa Bombrini, il workshop “L’audiovisivo – un possibile volano per le coproduzioni internazionali”: l’evento, promosso da Genova Liguria Film Commission e FiLSE, è il primo appuntamento genovese del progetto europeo transfrontaliero FRI_START Evolution, che vede coinvolte, oltre alla Liguria, la Toscana e le regioni francesi di Corsica e Costa Azzurra. All’organizzazione dell’iniziativa hanno partecipato anche Società per Cornigliano e il Centro Studi Amadeo Peter Giannini.

 «Una giornata di approfondimento su uno dei temi cardine negli assetti industriali odierni del cinema e dell’audiovisivo: negli ultimi anni, infatti, il sistema della coproduzione fra società europee di diversa nazionalità è diventato lo strumento più efficace per dare respiro, sostenibilità economica e visibilità più ampia ai progetti filmici, soprattutto indipendenti – dichiara Cristina Bolla, Presidente di GLFC -. In questo senso, è importante evidenziare la risposta delle politiche comunitarie, che attraverso progetti come FRI_START Evolution, o come il programma MEDIA di Creative Europe, spingono per il rafforzamento dell’ecosistema cine-audiovisivo, creando i presupposti per la creazione di nuovi network transnazionali e filiere di consolidamento fra imprese. Il partenariato di GLFC con FRI_START proseguirà per tutta la durata del progetto: saremo infatti presenti anche al prossimo workshop, in programma a Tolone il 25 novembre in occasione del Murex Festival».

 «Il cinema è un driver dello sviluppo economico regionale per le importanti ricadute positive, non solo sulle imprese del settore, ma anche in quelle turistiche. La crescita del comparto dell’audiovisivo in Liguria è frutto di un lavoro puntuale e di una precisa pianificazione delle risorse del Por Fesr che ci ha permesso di valorizzare un tessuto fatto di micro e piccole imprese anche artigianali, capaci di offrire un ottimo servizio alle case cinematografiche – racconta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – Con FRI_START Evolution, tramite la partecipazione di Filse, abbiamo per la prima volta intercettato fondi integralmente dedicati alla crescita delle imprese dello spettacolo anche nel programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo. Un primo passo di un percorso che ci vedrà ancor più protagonisti in futuro con le risorse della nuova programmazione comunitaria».

«Genova è un set ideale per la produzione audiovisiva, ambito nel quale la nostra città è sempre più all’avanguardia, grazie al lavoro capillare di Genova Liguria Film Commission per portare produzioni cinematografiche e di serie tv, di spot pubblicitari e video musicali – commenta l’assessore al Marketing territoriale Francesca Corso – Tutto questo ha ricadute assai positive sul nostro territorio, anche in termini di crescita del settore dei servizi e delle professionalità genovesi e liguri, a supporto delle produzioni esterne».

 «Film Commission è sicuramente un forte volano per il turismo genovese. Grazie ai progetti strategici e competitivi che GLFC mette in campo, Genova si caratterizza sempre più come set a cielo aperto: un’occasione per mettere in luce le bellezze naturali della nostra città e per sottolineare  scorci più di nicchia, ma di grande impatto – afferma l’assessore al Turismo Alessandra Bianchi  – La narrazione di Genova attraverso la produzione audiovisiva contribuisce in modo efficace alla definizione del brand e al posizionamento della nostra città come destinazione turistica».

Momento centrale de “L’audiovisivo – un possibile volano per le coproduzioni internazionali” è la sessione pomeridiana, suddivisa in 3 momenti. Il primo è l’illustrazione del progetto FRI_START e dei suoi obiettivi, a cura delle project managers Valeria Rainisio e Silvia Pedemonte (Filse), con la partecipazione istituzionale di Alessandra Bianchi (Assessore al Marketing turistico, Comune di Genova) e Matteo Garnero (direttore Agenzia in Liguria).

A seguire si entra nel vivo delle esperienze concrete, raccontate da Stefania Ippoliti (direttore Toscana Film Commission), dai produttori Emanuele Nespeca e Gianluca Lazzaroni, entrambi artefici di coproduzioni transazionali di successo, sviluppate con numerose realtà produttive europee e d’oltralpe, e dal filmaker Maurizio Gigola, attivo sul fronte delle relazioni produttive con gli Stati Uniti.

A conclusione dei lavori la presentazione de “I miei occhi” (prod. Redibis), cortometraggio interamente girato a Genova e opera prima di Tommaso Acquarone, giovane regista ligure. Il film è stato selezionato dall’Academy per le nomination agli OSCAR 2023. A presentare l’opera Daniele De Cicco, di Redibis Film.

«I miei occhi sarà protagonista anche a Los Angeles la prossima settimana: come GLFC lo presenteremo il 3 novembre, con un evento dedicato, durante l’American Film Market che si terrà a Santa Monica. Il cortometraggio sarà il nostro biglietto da visita e si affiancherà alle tante attività di marketing territoriale che definiranno la nostra presenza per tutta la durata dell’evento. Presenteremo le nostre location e le nostre credenziali, con showreel, incontri BtoB e informazioni sul Bando regionale per l’audiovisivo; senza tralasciare i servizi di assistenza alle produzioni che ormai qualificano e contraddistinguono la nostra Film Commission».

La “Liguria Terra da Film e da Fiction” sbarca (di nuovo) negli States, non solo con contenuti di rilievo, ma anche con tante opportunità e strategie per attrarre sul nostro territorio nuove produzioni americane. «Come consuetudine non vogliamo sbilanciarci, ma possiamo dire che per il 2023 siamo già al lavoro su 2 grandi progetti in arrivo dagli USA. Le nostre perfomance sono in continua crescita: quindi l’obiettivo è consolidare sempre di più i trend degli ultimi 2 anni, andando “alla fonte”, là dove nascono i progetti cinematografici e dimostrandoci interlocutori preparati, affidabili e responsabili».

La presenza di Genova Liguria Film Commission all’American Film Market si inserisce nel quadro di “Filming in Italy”, programma istituzionale promosso da Ministero agli Affari Esteri, Italian Trade Agency, Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MiC, Cinecittà e Anica.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu