Nessun commento

Liguria, traffico già intenso sulle autostrade. I consigli per la sicurezza

Con l’arrivo di luglio ogni weekend diventa quello giusto per fare il più classico dei fine settimana al mare in Liguria e, quindi, nel primo fine settimana, tuttavia, si registra un fisiologico aumento del traffico. Tra le tratte più trafficate nella giornata del 1 luglio sono rientrate  la A10 Genova-Ventimiglia con code a tratti causa lavori tra 5,925 km dopo svincolo Imperia Ovest e la A4 Torino-Milano. Oltre a queste, le tratte da tenere d’occhio sono la A12 Genova-Rosignano, la A7 Milano-Genova e la A26 Genova-Gravellona Toce. Per agevolare il traffico, il Ministero dei Trasporti ha previsto il divieto di circolazione dei mezzi pesanti sabato 2 luglio dalle ore 8:00 alle ore 16:00 e domenica 3 luglio dalle 7:00 fino alle 22:00.

Alcuni consigli per viaggiare in sicurezza. Prima di mettersi in viaggio è bene effettuare una serie di veloci controlli con l’aiuto di un buon meccanico. Pressione pneumatici – Se viaggiate a pieno carico, verificate la pressione consigliata sul libretto di istruzioni dell’auto. Ricordatevi di controllare la pressione anche della ruota di scorta. Liquido refrigerante – Se eseguite una periodica manutenzione dell’auto, al pari dell’olio motore, il suo livello dovrebbe essere nei limiti. Se fosse troppo basso rabboccate il radiatore con l’apposito liquido per eviterete di far “arrostire” il motore durante le code. Olio motore – Se il livello indicato dall’astina o dalla strumentazione dell’auto è basso, controllate sul libretto distruzioni della vettura il tipo di olio consigliato per il vostro motore e fate un rabbocco. Liquido lavavetri e spazzole – La vaschetta che contiene il liquido lavavetro deve essere sempre piena. Una visibilità ideale è alla base di un viaggio in piena sicurezza. Specialmente se si viaggia nelle ore di crepuscolo quando la presenza degli insetti si intensifica e si ricorre spesso al “lavavetri” per tenere pulito il parabrezza. Anche le spazzole dei tergicristalli devono essere sostituite se non più efficienti nel pulire il parabrezza.

Per quanto riguarda i consigli di guida invece è bene seguire questi semplici regole. Limiti e distanze – I limiti di velocità vanno sempre rispettati. Importantissimo è mantenere le corrette distanze di sicurezza e adottare uno stile di guida fluido. Evitando inutili accelerate e brusche frenate si evitano i rischi di tamponamento e si riducono i consumi. Cinture allacciate – E’ bene ricordare di allacciare anche quelle dei passeggeri posteriori. Altrimenti, anche un banale tamponamento a bassa velocità può determinare rischi per la salute di chi siede dietro: colpo di frusta al collo o impatto con la faccia contro i sedili anteriori. Controllare, infine, se si viaggia con bambini, che siano sempre ben assicurati agli appositi seggiolini omologati, i quali, a loro volta, siano ben fissati alla vettura.

Pausa e zero alcol – Non solo al primo sintomo di stanchezza, ma ogni due ore di guida sarebbe bene effettuare una pausa. Permette di restare “freschi” e concentrati al volante ed evita fastidiosi indolenzimenti alla schiena o al bacino per la posizione sempre seduta. Tenere la destra – Per quanto sia destinata ai veicoli più lenti, spesso ci si dimentica di occupare la “terza” corsia, quella più a destra (non è un disonore): questo permette di snellire il traffico limitando l’utilizzo di quella centrale e di sorpasso solo quando si superano veicoli che procedono a una velocità inferiore. Non distrarsi –  evitare di distrarsi alla guida utilizzando lo smartphone.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu