Nessun commento

Pnrr: per la nuova diga del porto di Genova arrivate due offerte (Webuild e Consorzio Eteria)

Due raggruppamenti, Webuild (capofila con Fincantieri, Fincosit e Sidra) e Consorzio Eteria (con Gavio, Caltagirone, Acciona e Rcm ) hanno inviato nella tarda serata di ieri, le rispettive proposte tecniche economiche per la costruzione della nuova diga di Genova. Il prossimo passo, a stretto giro, sarà la valutazione del contenuto tecnico delle proposte da parte di un collegio indipendente di esperti, fa sapere il commissario per l’opera e presidente dei porti di Genova e Savona, Paolo Emilio Signorini. La nuova diga foranea del porto  è considerata l’opera più importante del Pnrr e per la realizzazione c’è un costo stimato di 1 miliardo e 300 milioni. La gara per la prima parte dell’opera che prevedeva lavori per 929 milioni era scaduta il 30 giugno ed era andata deserta perché i due raggruppamenti che avevano manifestato interesse avevano ritenuto l’importo non congruo con i lavori. Pesavano gli extracosti e gli aspetti geologici. Ora le proposte, secondo indiscrezioni dovrebbero prevedere circa 300 milioni in più. “La partecipazione di due importanti raggruppamenti alla nuova gara per la realizzazione della diga foranea di Genova è una notizia molto positiva, che consente di procedere verso la realizzazione di un’opera fondamentale per lo sviluppo della portualità italiana” così il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, in merito alla notizia della partecipazione delle imprese alla nuova gara per la realizzazione della diga foranea di Genova. “Mi auguro – aggiunge il Ministro – che le valutazioni tecniche ed economiche possano essere effettuate al più presto per arrivare rapidamente all’avvio delle attività. Ringrazio il presidente Signorini per il lavoro che sta svolgendo per innovare in profondità il porto di Genova”.

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu