Nessun commento

Matera, una lettera d’intenti rafforza l’amicizia fra Genova e Tursi

Una lettera di intenti per rinnovare l’amicizia tra Genova e Tursi, “per rafforzare le relazioni tra le due città e sviluppare azioni concrete di carattere culturale, educativo, turistico e commerciale”.

L’accordo è stato siglato nella città lucana in provincia di Matera, dall’assessore alle Tradizioni del Comune di Genova, Paola Bordilli, e dal sindaco di Tursi, Salvatore Cosma. Alla cerimonia era presente anche il presidente del Senato, Casellati.

Insieme a una rappresentanza dell’Associazioni Lucani a Genova, ha partecipato all’evento il consigliere con delega alle manifestazioni del Municipio Medio Ponente.

«Genova e Tursi sono città unite da un profondo legame storico e culturale che affonda le sue radici nella seconda metà del ‘500, con la presenza di oltre due secoli della famiglia dell’ammiraglio Andrea Doria nella città lucana. Anche la sede del nostro Comune, Palazzo Tursi, è un omaggio a questo vincolo storico – spiega l’assessore Bordilli – Inoltre, da oltre 20 anni è attiva a Genova l’Associazione dei Lucani, che rappresenta una parte importante della comunità tursitana nella nostra società. Con il sindaco Cosma e con l’Associazione dei Lucani ci siamo impegnati a intraprendere il percorso che valorizza una tradizionale presenza nel ponente della nostra città soprattutto, ma non solo, a Cornigliano».

«Oggi per la nostra città è un giorno speciale perché si festeggia la Madonna di Anglona, patrona della diocesi Tursi-Lagonegro, che abbraccia e accomuna la nostra città e quella di Genova – aggiunge il sindaco di Tursi – Proprio in questo giorno di festa, con l’assessore alle Tradizioni del Comune di Genova abbiamo siglato un patto di intenti per dare continuità al nostro forte legame storico e al nostro patto d’amicizia, che risale al 2005».

 

Ti può interessare anche

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu