Nessun commento

Bolzaneto: 620.000 euro per messa in sicurezza e riapertura anagrafe in via Pastorino

Approvato dalla giunta comunale, su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi e dell’assessore ai Servizi civici Marta Brusoni, il progetto di adeguamento alle normative di sicurezza antincendio (finalizzato alla Scia-Segnalazione certificata inizio attività) dell’edificio di via Pastorino 8, a Bolzaneto, sede del Municipio V Valpolcevera.

«Con questo provvedimento – spiega il vicesindaco Piciocchi – andremo a intervenire sull’immobile per consentire l’apertura al pubblico, nel minor tempo possibile, degli uffici anagrafe al piano terra, che saranno oggetto del primo lotto dei lavori. Inoltre, con il secondo lotto, saranno eseguiti i lavori necessari al completamento dell’adeguamento dell’intero edificio per la riapertura al pubblico della biblioteca civica e dei musei. Entrambi i lotti di lavori sull’edilizia e l’impiantistica, per un totale di 620.000 euro, sono già finanziati». 

«Gli uffici demografici avranno una sede sicura e funzionale e andranno a servire un quartiere baricentrico per la Valpolcevera – spiega l’assessore Brusoni – abbiamo raccolto un’istanza molto sentita dai cittadini a cui restituiremo un immobile con servizi moderni e uffici funzionali, dove il personale dell’anagrafe avrà un luogo di lavoro in linea con i più elevati standard di sicurezza»  

L’edificio di via Pastorino 8 è stato inaugurato nel 1878 come “nuova sede comunale” e ospita la “casa della cultura”, la “casa della resistenza”, la biblioteca Piersantelli e il museo della Montagna. 

 

Ti può interessare anche
Tags:

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu