2 Commenti

Al via il restauro (3 mln euro) del Ponte Monumentale

Via libera al restyling del Ponte Monumentale, un intervento che sarà finanziato con 3 milioni di euro di fondi ministeriali complementari al Pnrr-Piano nazionale resistenza e resilienza per la rigenerazione urbana.
«È una notizia straordinaria per un intervento fondamentale che avevamo inserito nel piano triennale delle opere pubbliche – commenta l’assessore ai Lavori pubblici e manutenzioni Pietro Piciocchi – abbiamo avuto il via libera della Sovrintendenza e procederemo al progetto esecutivo che riguarda il Ponte nella sua interezza, andando a risolvere le varie tipologie di degrado di cui è oggetto: dal recupero dei materiali lapidei alla canalizzazione delle acque, dall’eliminazione di graffiti, macchie, depositi e distacchi. Il ponte non è mai stato oggetto, dalla sua realizzazione nel 1890 ad oggi, di un intervento a tutto tondo e di conseguenza oggi presenta ammaloramenti nelle volte che ci hanno portato a una messa in sicurezza con i ponteggi che dovevano appunto essere preliminari a un intervento organico. Sono molto soddisfatto perché finalmente il ponte potrà essere restituito nella sua magnificenza originaria ai genovesi».
Il progetto definitivo di restauro e consolidamento si articola in tre interventi: rifacimento dei marciapiedi, solai a copertura delle canalizzazioni originarie per eliminare le infiltrazioni interne; consolidamento delle balaustre in corso Andrea Podestà e dei rivestimenti marmorei dei fronti principali; restauro degli apparati decorativi dell’intradosso delle volte dei tre fornici.
Il progetto ha avuto l’ok della Soprintendenza e un finanziamento ministeriale di 3 milioni di euro.
Ti può interessare anche

Articoli simili

2 Commenti. Nuovo commento

  • Andrea Pellegrini
    Settembre 1, 2022 10:58 am

    Quando è stato inaugurato l’ascensore del ponte monumentale? In rete trovo che è stato “costruito” nel 1959 ma non trovo quando è stato inaugurato. Grazie.

    Rispondi
    • Gentile Andrea,
      L’ascensore di Ponte Monumentale, che collega Via XX Settembre a Corso Podestà. Costruito nel 1959 è l’ascensore più breve della città, con i soli 23 metri di dislivello, ma è al tempo stesso uno dei più noti e frequentati, in quanto permette di raggiungere molti uffici in brevissimo tempo, nonché il vicino ospedale Galliera; le cabine hanno una capienza di 18 persone ciascuna.
      Grazie
      EC

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu