Nessun commento

Maturità 2022, studenti in piazza contro il ritorno delle prove scritte

Cresce la mobilitazione nelle scuole per chiedere una riforma del sistema scolastico e la cancellazione del ritorno delle prove scritte alla maturità. Nei giorni scorsi, gli studenti avevano promosso un sondaggio online e la maggioranza aveva votato a favore dell’azione.  A Genova venerdì 11 febbraio è prevista una nuova manifestazione davanti alla Prefettura a partire dalle 16. Gli studenti chiedono: il ritiro della proposta dell’esame di maturità, l’abolizione dell’alternanza scuola-lavoro, lo stop alla «scuola-azienda».  Contro quindi la proposta del ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi di inserire una seconda prova scritta all’esame di maturità che sarà a discrezione della scuola. «Non è una protesta contro il nostro liceo ma una mobilitazione studentesca, comune alle altre città come Milano e Roma, per aumentare la visibilità e aprire un dialogo con il ministro Bianchi» spiegano i rappresentanti degli studenti «È una causa comune, studenti e professori, per questo — aggiungono — ci fa piacere se i professori collaborano con noi». La protesta dovrebbe anticipare lo sciopero indetto per il 18 febbraio.

Ti può interessare anche

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu