Nessun commento

Rimosse scritte no vax sotto il Ponte per Genova

“Governo criminale”, “I vax uccidono”, “Memoria per l’incuria dei morti di Stato”: sono alcune delle scritte in vernice rossa e firmate con la doppia V di ViVi che hanno deturpato un luogo simbolo realizzato dall’architetto Stefano Boeri per ricordare della tragedia del 14 agosto 2018. Le scritte no vax contro il premier Mario Draghi, il governatore Giovanni Toti, il governo e i vaccini anti Covid sono comparse mercoledì su alcuni piloni del Ponte di Genova, dove sorge la Radura della Memoria dedicata alle 43 vittime del Ponte Morandi. La Digos ha acquisito i filmati delle telecamere della zona. I vandali avrebbero agito con il buio anche perché è presente un info-point giornaliero dedicato al progetto del Parco del Ponte di Genova-San Giorgio. I tecnici di Aster hanno cancellato le scritte. I piloni imbrattati saranno ripristinati con il colore originario.

Ti può interessare anche

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu